Come affrontare le stampe di parti piccole

FAQ Wanhao

Le parti più piccole non sono state stampate.

La stampante comprende un ugello con una dimensione fissa che consente di riprodurre con precisione le parti più piccole. Per esempio, molte stampanti hanno un ugello con un foro in punta di diametro 0,4 millimetri. Anche se per quasi tutti le parti della stampa questo funziona perfettamente, si possono iniziare a riscontrare problemi quando si cerca di stampare parti estremamente sottili, che sono più piccoli del diametro dell’ugello. Ad esempio, se si è tentato di stampare un contorno spesso 0,2 mm, con un ugello 0,4 mm. Come si può immaginare, non si può produrre con precisione un’estrusione 0,2 mm da un ugello 0,4 mm. Per questo motivo, la larghezza di estrusione deve essere sempre uguale o maggiore del diametro dell’ugello. Infatti, quando si prepara la stampa, è possibile notare che dall’anteprima non sono più visibili le zone più sottili. Questo è il modo in cui il software vuole indicarvi che non è possibile stampare queste parti così piccole, utilizzando l’ugello inserito nella stampante. Se si stampano spezzo contorni o parti molto piccole, questo può diventare un problema ricorrente. Nel software sono presenti alcune opzioni che permettono di ottenere i migliori risultati. Nella sezione sotto alcuni esempi.

Ridisegnare il pezzo per avere zone più spesse.

La prima e più ovvia soluzione è quella di ridisegnare il pezzo in modo che siano presenti solamente parti da stampare che siano più grandi del diametro dell’ugello.  Basta andare in CAD, modificare il modello 3D e adattare le dimensioni del pezzo al diametro dell’ugello. Una volta risistemate le dimensioni delle parti più piccole, è possibile importare di nuovo il modello nel software di stampa per verificare se la stampante è in grado di riprodurre il modello 3D. Se tutte le parti del pezzo sono visibili nella modalità anteprima, ciò significa che la stampante sarà in grado di riprodurre il pezzo per intero.

Installare un ugello con un diametro più piccolo

In molti casi non è possibile modificare il modello 3D originale. Ad esempio, può essere che sia stato progettato da qualcun altro, oppure che sia stato scaricato da internet. In questo caso, si può prendere in considerazione di installare un secondo ugello per la stampante 3D che permette di stampare parti più piccole. Molte stampanti hanno un  ugello removibile, il che rende semplice fare queste regolazioni anche dopo l’acquisto della stampate. Ad esempio, molti utenti acquistano un ugello 0,3 millimetri e un ugello 0.5mm per avere due opzioni. Chiedete sempre al vostro fornitore della stampante 3D per avere le istruzioni precise su come installare un ugello di differenti dimensioni di diametro.

L’ultima possibilità, forzare il software a stampare parti più piccole.

Se non si è in grado di ridisegnare il modello 3D originale e se non è possibile installare un ugello più piccolo sulla stampante 3D, allora si ha un’ultima opzione. È possibile forzare il software in modo che stampi anche queste parti più piccole, tuttavia, è probabile che questo può avere delle conseguenze sulla qualità di stampa. Se si cerca la modifica impostazioni di processo e si va nella scheda estrusore, è possibile impostare manualmente la larghezza di estrusione che il software dovrebbe usare per la stampa. Ad esempio, se si dispone di un ugello 0.4mm, è possibile selezionare una larghezza di estrusione manuale di 0.3mm e quindi forzare il software a stampare parti piccole come 0,3 millimetri di dimensione. Tuttavia, come abbiamo già detto, la maggior parte degli ugelli non sono in grado di produrre con precisione un estruso che è più piccolo della dimensione di diametro della punta dell’ugello, quindi è necessario monitorare la stampante per assicurare che la qualità si mantenga accettabile in tutte le parti del pezzo.

Lost Password